Per ridurre il rischio di Alzheimer ci vuole tanto caffè

caffe-alzheimerAvreste mai pensato che bere tanto caffè fa bene alla salute? Ebbene si! Secondo alcuni studi pubblicati dall’ Institution for Scientific Information of Coffee (ISIC), sorseggiarne una media di 3 o 5 tazzine al giorno aiuterebbe a stimolare la memoria: merito della caffeina; risulta infatti da recenti studi che essa sarebbe capace di ridurre del 20% la formazione di placche aminoloidi, la principale causa della malattia degenerativa del cervello: l’Alzheimer. Continua a leggere

Alla scoperta della Curcuma

curcumaLa Curcuma è una spezia di origine indiane largamente utilizzato in cucina, solitamente utilizzato per rendere più prelibati i risotti e per creare ottime ricette.

Conosciuta anche come “zafferano delle Indie“, viene adoperata per donare colore a molteplici piatti, sia dolci che salati; ottimo anche per la preparazione di un invitante piatto di peperoni ripieni.

E’ molto di più di un semplice ingrediente; infatti, la Curcuma possiede innumerevoli proprietà benefiche: disintossicanti, antiossidanti e antitumorali. Continua a leggere

11 consigli per essere più intelligenti

essere-piu-intelligentiSebbene esistano delle predisposizioni naturali – quelle che noi chiamiamo attitudini – l’intelligenza non è “già data”, bensì è il risultato di un intero percorso di vita: viene sviluppata dall’infanzia fino all’età adulta, nonché condizionata dalle esperienze vissute, dagli studi fatti, dalle emozioni e da ogni stimolo proveniente dall’ambiente. Anche parlare di intelligenza al singolare è sbagliato. Esistono molteplici tipologie di intelligenza: quella emotiva, quella linguistica, quella matematica e moltissime altre. Continua a leggere

Inverno e stanchezza fisica alle porte: come rimediare?

inverno-stanchezza-fisicaIl sopraggiungere dell’inverno coincide spesso con un calo del tono dell’umore e dell’energia. Subentra l’apatia, la voglia di non far nulla, a volte anche dolori alle braccia, alle gambe e alle articolazioni.

La stanchezza fisica si ripresenta puntualmente al cambio di stagione ed è una reazione del nostro organismo alla variazione del clima e della scansione giorno/notte. Il nostro corpo deve abituarsi al nuovo ritmo esterno, riprogrammando il proprio ritmo interno. Continua a leggere

Tante fibre per la tua salute grazie alle pere!

pereUno dei frutti più buoni e completi che la natura possa offrire è sicuramente la pera, frutto dell’albero del pero, viste le molteplici proprietà nutritive.

Parlando in termini percentuali infatti una pera di circa 180 gr, contiene il 55% di calorie, lo 0% di grassi, il 15% di carboidrati e il restante in proteine: un bel mix che contiene in se tantissime proprietà utili all’equilibrio del nostro corpo e a combattere qualche fastidio quotidiano.

L’elevato contenuto di fibre , in particolare la pectina, contribuisce a fare della pera un ottimo “lubrificante”, sintetizzando il concetto, dell’apparato digerente, capace tra l’altro di legare alcuni componenti cancerogeni presenti nell’intestino, provvedendone poi all’eliminazioni delle stesse dal colon, riducendo quindi sensibilmente la possibilità di tumori. Continua a leggere

Mangiare cipolle abbassa il rischio di cancro allo stomaco

cipolleUn recente studio condotto congiuntamente dall’istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri e dall’università di Milano, ha rivelato come il consumo alimentare regolare di cipolle concorra a ridurre i rischi di contrarre il tumore allo stomaco.
Il merito principale sarebbe riconducibile agli organo solfarati, i composti che infondono alle cipolle il loro proverbiale odore pungente.

Dagli studi dei ricercatori, infatti, è emerso come il consumo di almeno due porzioni da 50g di cipolle alla settimana, riduca del 40% il rischio di ammalarsi. Continua a leggere

Ossa più forti e stop alla depressione grazie ai fagiolini

fagioliniUn contorno ideale, facile da cucinare, si presta a diversi impieghi sia in insalate che in frittate, oppure consumato a freddo: i fagiolini, immancabili nella nostra tavola, simili ai piselli, a differenza di questi vengono utilizzati con tutto il baccello in modo da salvaguardare tutte le proprietà nutritive.

Poveri di calorie, di proteine, grassi e carboidrati, i fagiolini sono invece ricchi di potassio, ferro, vitamina A, C, K, e calcio.

Vediamo quante buone ragioni ci sono per consumare questo contorno. Continua a leggere

Salvaguardia dell’ambiente: ci vuole più educazione!

Schermata 2014-12-02 alle 11.32.18E’ essenziale quando si parla di salute dell’uomo, riferirsi anche all’ambiente. Con il passare degli anni, la qualità della vita è sempre di più legata alla qualità dell’ambiente che ci circonda.

Una degli elementi che provoca più di tutti, una malformazione dell’ equilibrio all’interno dei vari ecosistemi è sicuramente l’ inquinamento, provocato nel corso dell’ultimo secolo da delle politiche aggressive di sfruttamento delle risorse naturali, che come scopo principale ebbero un guadagno sempre maggiore.

Le conseguenze sono evidenti e non si riversano solo sul clima, ma anche sull’ equilibrio idrologico del nostro pianeta e su flora e fauna, come ad esempio l’aumento delle specie di animali e piante in via di estinzione. Continua a leggere

Arriva il freddo? Ecco alcuni alimenti per contrastare l’influenza

Mesi invernali uguale arrivo dell’influenza, ovvero mal di gola, starnuti, febbre, tosse e voglia di stare a letto.

Sembra questa un equazione quasi inevitabile ogni anno a partire (generalmente) dal mese di novembre fino a tutta la stagione invernale.

La causa? Naturalmente, l’abbassamento delle temperature e la nostra vita giornaliera sempre più serrata e fatta di continui cambi di vestiti, entrate/uscite da casa, ecc.

E il virus influenzale, facilmente contagiabile con i più semplici contatti umani, si propaga.

Fortunatamente, l’influenza non una malattia grave ma a volte vedersi costretti a non sentirsi proprio in forma per svolgere le quotidiane azioni di sempre può diventare fastidioso. Continua a leggere

Pronti per sciare? Ecco 5 facili esercizi per affrontare la montagna in forma!

lamiasalute-esercizi-per-lo-sciLe temperature miti dell’autunno e le foglie secche che cadono dagli alberi, ci stanno accompagnando inevitabilmente verso la stagione più fredda.
Fra pochi giorni le temperature si abbasseranno ulteriormente e le prime cime dei monti si ricopriranno di candida e soffice neve, dando ufficialmente l’avvio alla stagione sciistica.
I tanti appassionati dello sci, però, sapranno che bisogna iniziare ad allenare il fisico tempo prima dell’incontro con la neve, al fine di evitare i traumi legati ai movimenti e per aumentare l’equilibrio, l’agilità, la resistenza e la potenza.
La forma fisica perfetta, quindi, si raggiunge fuori dalle piste da sci, con una serie di esercizi utili a rimettersi in forma. Vediamo quali.

Continua a leggere