Scacco matto all’osteoporosi, in arrivo una molecola capace di rinforzare le ossa

osteoporosiBuone notizie per la cura di una malattia che affligge in genere le persone più mature: l’osteoporosi.

I ricercatori di un’importante centro di ricerca americano, lo Scripps Research Institute della California, hanno trovato una proteina capace di bloccare gli effetti degenerativi di questa malattia sulle ossa.

Gli scienziati del prestigioso Centro di Ricerche californiano hanno portato a termine un avanzato progetto scientifico che permetterà ai malati di osteoporosi di avere un ricambio delle cellule ossee grazie ad un composto, conosciuto con nome scientifico SR2595, capace di bloccare l’attività di una proteina (PPARy) che incide sulla riproduzione delle cellule ossee. Continua a leggere

Vendita online dei farmaci: si comincia il 1° luglio ma…occhio alle truffe!

ministero-salute-farmaci-onlineCon l’introduzione nell’ordinamento della Direttiva Comunitaria 2011/62/UE, anche in Italia sarà possibile l’acquisto di farmaci direttamente da internet.

Il via libera è stato dato solo per i farmaci che non necessitano dell’obbligo di ricetta medica, quali, ad esempio, antidolorifici e antipiretici.

E’ sicura la vendita online dei farmaci?

Per tutelare i consumatori, è stato previsto un sistema di vendita che prevede come unici dispensatori le Farmacie e le Parafarmacie attraverso l’uso di siti internet contrassegnati da un apposito logo del Ministero della Salute.
Infatti, acquistando direttamente dagli operatori autorizzati e tramite canali controllati, si garantisce la vendita di farmaci certificati, mettendo al sicuro qualsiasi consumatore da brutte sorprese. Continua a leggere

Donne: attenzione agli antinfiammatori, a rischio la vostra fertilità

antinfiammatoriI farmaci antinfiammatori, usati per molteplici scopi, come ad esempio la cura del mal di testa o del mal di schiena, potrebbero creare seri disturbi per l’organismo femminile.

Infatti, secondo uno studio dell’Università di Baghdad, i farmaci non steroidei prima citati, conosciuti come “Fans”, potrebbero provocare seri danni per la fertilità, agendo in modo tale da abbassare significativamente i livelli di “progesterone” e degli altri ormoni fondamentali per la fase della riproduzione.

La ricerca
I risultati della ricerca condotta dall’Università di Baghdad, presentati a Roma durante un annuale congresso medico-scientifico, hanno dimostrato come l’utilizzo di alcuni farmaci antinfiammatori (Diclofenac, Naprossene, Etoricoxib) possa condizionare negativamente il processo dell’ovulazione.
Dai dati presentati, solo una minima percentuale delle donne sulle quali il test è stato effettuato ha portato a termine con successo l’ovulazione. Continua a leggere

Un bicchiere di vino? Non solo il rosso anche il bianco è OK

vino_bianco-2Una buona notizia per tutti gli amanti del vino bianco arriva da una rivista scientifica, Plose One, che pubblica uno studio coordinato da alcuni ricercatori dell’Università di Milano, con l’Università di Pisa, Torino e l’Ospedale Versilia di Viareggio.
Secondo questo studio anche il vino bianco al pari di quello rosso è in grado di sortire effetti benefici sul nostro organismo sempre che sia assunto in quantità moderata.

In particolare, lo studio si è concentrato su una componente del vino bianco che è l’acido caffeico. I ricercatori sono riusciti a dimostrare che questo acido, a dosi molto ridotte, riesce a fare aumentare la biodisponibilità dell’ossido nitrico che è una molecola dagli effetti cardioprottetivi e nefroprotettivi. Continua a leggere

Nuova scoperta: un composto che potrebbe eliminare il parassita della malaria

farmaco-anti-malariaIl magazine britannico Nature ha recentemente riportato una scoperta che potrebbe debellare la piaga della malaria in molte zone tropicali ed equatoriali del pianeta.

L’Università di Dundee ed il team capeggiato da Ian Gilbert, hanno messo le basi per una nuova ricerca tesa a sconfiggere definitivamente le resistenze del parassita, colpevole di oltre il 90% delle infezioni malariche che colpiscono l’uomo.

Il parassita responsabile della malattia è il Plasmodium falciparum, che viene trasmesso dalla zanzara Anopheles e che, in anni di sperimentazioni, ha sviluppato una particolare resistenza ai farmaci.

Continua a leggere

Dolori alla cervicale? Ecco qualche utile esercizio per te

neck painL’origine della sindrome da dolore cervicale, che colpisce migliaia di persone, può essere piuttosto varia.

Le 7 vertebre del tratto cervicale sono connesse a molte strutture come legamenti, tendini, nervi e vasi, che se sottoposti a sforzi eccessivi possono infiammarsi, determinando un dolore intenso e cronico.

Se il problema è tanto serio da determinare una cessazione delle normali attività quotidiane, come stare al computer, recarsi al lavoro o appoggiare la testa al cuscino, è meglio rivolgersi allo specialista. Tuttavia, essendo il disturbo abbastanza comune, nella maggioranza dei casi il dolore è causato dalla contrattura della muscolatura cervicale, che è possibile alleviare con semplici esercizi che hanno lo scopo di sciogliere la tensione accumulata. Continua a leggere

Problemi di sonno? Sono dannosi quanto il fumo

dormire-pocoUna condizione di sonno scarso, meno di 7 ore ogni notte, rappresenta un grave fattore di rischio per l’insorgenza di patologie cardiache e polmonari.

Sono questi i risultati di uno studio effettuato su 657 uomini russi che non presentavano casi di malattie cardiovascolari, ipertensione o diabete in famiglia, come quanto riportato, tra gli altri, sul sito di Medical News Today.

Lo studio condotto dal team del prof Valery Gafarov, della Russian Academy of Medical Sciences di Novosibirsk, ha rivelato che non solo dormire poco diminuisce attenzione, concentrazione e capacità di lavorare, ma può addirittura rappresentare un rischio per la salute pari al dannoso fumo di sigaretta.

Una cattiva notizia, quindi, per chi sacrifica il riposo notturno come se si trattasse di una riserva cui attingere nel caso non si abbia tempo per altre attività. Continua a leggere

Lo stress e i suoi risvolti negativi sulla salute

stressProblemi di lavoro, tensioni in famiglia, ansie finanziarie, ecco alcuni dei motivi che provocano questo antipatico stato di tensione conosciuto con il nome di stress.

Lo stress indebolisce il sistema endocrino, ossia la centrale operativa che, assieme al sistema nervoso, ha il compito di inviare gli input formulati dal cervello per il funzionamento del nostro organismo.

Continua a leggere

Un rimedio alla tristezza? Guardare video di gattini!

video-gattiniSecondo uno studio condotto da una ricercatrice dell’Università dell’Indiana, guardando i video dei gattini si riesce ad allontanare la tristezza, trasformandola in tenerezza e quiete.

Appena guardato un video in cui sono presenti dei gattini, si ha subito una sensazione di estremo calore affettivo.

Ma l’effetto generato dopo un po’ di tempo è anche più forte e profondo. Il fenomeno virale di guardare i gattini su Internet è molto più che un semplice intrattenimento: questo aumenta l’energia e le emozioni positive negli spettatori, diminuendo i sentimenti negativi come la tristezza. Continua a leggere

Tieni alla salute della tua vista? Mangia alimenti colorati

cibi-coloratiSe si vogliono prevenire malattie agli occhi come cataratte e degenerazioni maculari, allora bisogna alimentarsi con cibi in grado di prevenire la formazione di queste malattie.

A dirlo è il libro pubblicato dalla American Macular Degeneration Foundation.

Tra gli alimenti che fanno bene senz’altro alla vista, c’è sicuramente la carota, che contribuisce alla salute dei nostri occhi, e che addirittura, in qualche caso, la vista possa anche migliorare grazie al cibo che si mangia, come ci spiega il pediatra oftalmologo della Loyola University, il dottor James McDonnell, autore tra l’altro, insieme alla dottoressa Jennifer Thompson, del libro “Eat right for your sight”. Continua a leggere