6 oggetti da tenere assolutamente puliti

pulzia-cuscinoVi sono molti oggetti che utilizziamo in continuazione nel corso della nostra giornata che sono dei veri e propri concentrati di germi.

Si tratta però di oggetti che non siamo soliti lavare, in quanto non consapevoli a volte del loro potenziale batterico.

Tra questi troviamo sicuramente il cuscino che utilizziamo per dormire. Scopriamo gli altri 5.

Proprio i cuscini infatti inglobano nel corso del tempo tantissimi batteri che a lungo andare causano mal di testa al risveglio.

Se poi il cuscino non viene cambiato o lavato per un lasso ancor più consistente di tempo potrebbe portare addirittura a soffrire di asma. Oltre ai batteri possono poi concentrarsi anche resti di derma, acari, muffa, e molto altro; conviene quindi lavarlo in lavatrice o in altro modo a seconda del materiale del cuscino.
Altro oggetto pericoloso da punto di vista igienico è costituito dalle chiavi, che sono costantemente utilizzate e spostate da un luogo all’altro.

Secondo i ricercatori sono così cariche di sporco, da contenere per cinque volte i batteri presenti in un bagno pubblico.

Non resta che pulirle quindi con una semplice salvietta.
Anche i lacci delle scarpe sono alquanto sporchi, a volte toccano il pavimento e siamo costretti comunque a toccarli per allacciare le scarpe.

Meglio quindi lavarli periodicamente con acqua e sapone o in lavatrice.
Un falso amico è sicuramente il contenitore dello spazzolino, in cui si accumulano molti stafilococchi.

Meglio lavarlo quindi ogni 2-3 tre giorni con acqua calda e sapone.
Altri due oggetti da pulire ma che non facciamo sono poi comunissimi, ovvero la borsa ed il cellulare.

Sono tra gli oggetti davvero più sporchi con cui siamo sempre a contatto, meglio quindi lavarli più spesso con una semplice salvietta.

Fonte huffingtonpost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *