Che origine hanno gli Omega 3?

omega-3pesci-lamiasaluteGli Omega 3, conosciuti anche con il termine più specifico di grassi polinsaturi, sono molecole che hanno reso possibile la vita sul nostro pianeta come oggi la conoscoiamo.
La loro importanza risiede in un ruolo fondamentale nell’ambito della difesa contro le malattie cardiache e, secondo studi recenti resi pubblici dalla Nutrition Foundation of Italy il loro ruolo è di primaria importanza anche in altri ambiti.
Secondo tali studi infatti l’origine dei grassi polinsaturi corrisponde alla comparsa della vita marina. In questa circostanza, oltre alla sopra citata caratteristica, gli Omega 3 possedevano anche il ruolo di molecole che rendevano migliore l’adattamento all’ambiente delle nuove specie marine.
Dato che i pesci rappresentano una tappa della catena alimentare di altri animali, nonché dell’uomo, questi acidi grassi polinsaturi si sono così accumulati nei tessuti.

Nell’uomo in particolar modo sono presenti nel sistema nervoso centrale e nel sistema cardiovascolare.
Proprio questa associazione tra pesci ed uomo, secondo ipotesi, potrebbe essere una spiegazione della formazione di nuclei di civiltà nei pressi di correnti d’acqua dove la disponibilità di pesci era elevata.

E’ bene però sottolineare anche come tali molecole, gli Omega 3, siano presenti quasi solamente in pesci di acque marine.
Un consiglio per assumere quanto più Omega 3 possibile è quello di cuocere il pesce preferendo il forno alla frittura, cercando di evitare temperature alte in modo da mantenere le proprietà benefiche di tali molecole. Lo sapevate?

Fonte ansa 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *