Il segreto per il tuo benessere psico-fisico? La respirazione

respirazione-benessere-psicofisicoRespirare è il primo atto che si compie appena nati e la respirazione durerà tutta la vita, fino alla morte, infatti la vita di ogni uomo si potrebbe misurare in respiri, che scandiscono il tempo che passa.
La respirazione è una delle funzioni fondamentali dell’organismo, attraverso di essa il sangue si carica di ossigeno da distribuire a tutto il corpo e si impoverisce di anidride carbonica e di sostanze di rifiuto prodotte dalle cellule.

Essa avviene in modo involontario ma, è possibile intervenire consapevolmente modificandone frequenza, ritmo, intensità; migliorando la tecnica respiratoria si ottiene uno stato di benessere generale.
Molte pratiche della medicina olistica sono basate sulla tecnica del respiro consapevole: il Rebirthing, il Pranayama, il Kriya, il Kundalini Yoga; il principio base è la consapevolezza come percorso di auto-guarigione individuale.

Leonard Orr e il suo gruppo di ricerca hanno rilevato che in sole dieci sedute di respirazione consapevole ci si libera dalle tensioni emotive, trasformando i pensieri negativi in pensieri costruttivi.

Anche Iyengar, nel suo libro, propone esercizi respiratori che aumentano la capacità polmonare, migliorano la funzionalità del fegato, la peristalsi, come se si eseguisse un massaggio degli organi interni durante tali pratiche.

La tecnica respiratoria è molto semplice: una inspirazione profonda, seguita da una espirazione rilassata, così migliora l’ossigenazione delle cellule, si allentano le tensioni muscolari, si riduce la stanchezza, lo stress, migliora il processo digestivo.

Può essere uno strumento utile per chi soffre di ansia, depressione, nervosismo, emicrania, insonnia e disturbi psicosomatici in genere.

Fonte lastampa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *