Ipertensione: combattila con l’attività fisica

ipertensione-combattila-con-attivita-fisicaL’ipertensione, cioè la pressione arteriosa troppo elevata, è un disturbo che interessa gran parte della popolazione adulta, sia maschile che femminile, in numero crescente con l’aumentare dell’età.
I parametri della pressione sanguigna sono soggettivi e variano in base all’età del soggetto, alle sue caratteristiche fisiche, all’alimentazione, al grado di stress fisico ed emotivo ma, in linea generale, dovrebbero attestarsi tra i 115/120 per la massima e i 75/80 per la minima.
In considerazione di tutte queste variabili, per poter diagnosticare un’ipertensione cronica occorre monitorare i parametri molte volte, a diverse ore del giorno, per più giorni consecutivi.
Eventualmente, il paziente verrà sottoposto alla misurazione attraverso l’holter, uno speciale macchinario che, assicurato al braccio, misura i parametri pressori ogni quindici minuti, per 24 ore.
Una volta clinicamente accertata, l’ipertensione è disturbo che non va sottovalutato, perchè sottopone il cuore ad una condizione di stress che può avere conseguenze anche gravi ma che può essere tenuto sotto controllo adottando uno stile di vita sano; va da sè che, qualora questo non fosse sufficiente a far rientrare i parametri nella norma, sarà necessario adottare un idoneo trattamento farmacologico.

E’ da tempo noto come l’attività fisica sia un fattore che può incidere in modo importante sul controllo della pressione sanguigna.
Il movimento, infatti, oltre ad aiutare a smaltire il grasso in eccesso, con effetti benefici oltre che sulla pressione anche sul controllo del colesterolo, contribuisce ad una buona ossigenazione dei tessuti e all’eliminazione dei liquidi in eccesso e delle tossine, tutti fattori che aiutano a controllare l’ipertensione.
Lo sport, inoltre, è un ottimo alleato per scaricare le tensioni nervose, che spesso sono fonte di stress e costituiscono una delle cause della pressione alta.

Ma quali sono gli esercizi più adatti ai soggetti ipertesi?
Anzitutto va detto che, soprattutto in presenza di altre patologie concomitanti, l’attività sportiva deve sempre essere eseguita secondo le indicazioni del medico, che sarà in grado di consigliare quella più adatta alle proprie condizioni di salute.
In lina generale, gli sport più consigliati sono quelli di tipo aerobico, come la camminata a passo sostenuto o la cyclette, ma sono un ottimo alleato della pressione anche tutte quelle attività che, favorendo la circolazione periferica, alleggeriscono il cuore e le arterie, come lo stretching, lo yoga, il pilates.

L’attività sportiva, per essere efficace, va praticata con regolarità, ma il consiglio è quello di fare sempre attenzione a non sovraccaricare il cuore con uno sforzo eccessivo.

Fonte greenstyle.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *