Pressione alta? Combattila con un piatto di legumi al giorno

legumi-contro-pressione-altaI legumi sono estremamente importanti, se non addirittura fondamentali, nella battaglia contro il colesterolo cattivo: a dimostrarlo, una ricerca portata avanti da un gruppo di medici del “St. Michael’s Hospital” di Toronto, i cui risultati sono poi stati pubblicati sulla rivista scientifica Canadian Medical Association Journal.

Stando a quanto appurato dai ricercatori, consumare quotidianamente almeno una porzione di ceci, fagioli, lenticchie o qualsiasi altro tipo di legumi porterebbe a una riduzione considerevole (addirittura del 5%) dell’LDL, il cosiddetto colesterolo “cattivo”.

Anche se a qualcuno il 5% potrebbe sembrare una percentuale piuttosto bassa, in realtà tale diminuzione corrisponde anche a un abbassamento del 5-6% del rischio di contrarre patologie vascolari.

Per ottenere questo risultato, il gruppo di ricerca ha effettuato analisi incrociate di ben ventisei studi in merito, i quali a loro volta hanno visto la partecipazione di oltre mille persone, sia uomini che donne.

E un altro dato importate emerso dallo studio riguarda proprio il sesso. Si è notato, infatti, che l’abbassamento del colesterolo cattivo incideva positivamente più sugli uomini che sulle donne. Il motivo potrebbero essere le cattive abitudini alimentari di molti uomini, a fronte di quelle decisamente più sane della maggior parte delle donne, più attente alla linea e dunque alla qualità dei cibi ingeriti.

Ma non si tratta solo di questo: molte volte, infatti, la quantità di colesterolo rilevata negli uomini è nettamente superiore a quella rilevata nelle donne. I benefici derivanti dall’assunzione quotidiana di legumi, però, non si fermano qui: tale abitudine alimentare favorirebbe anche il naturale equilibrio della pressione arteriosa, nonché una sensibile riduzione del rischio di sviluppare malattie cardiache e metaboliche.

Non da ultimo, consumare legumi ogni giorno aiuterebbe a mantenere la linea.

Fonte ilsole24ore.it

Alla scoperta del nordic-walking

nordic-walkingIl nordic walking, chiamato anche camminata nordica, è uno sport che consiste nel camminare per distanze anche lunghe con delle racchette (simili a quelle usate per sciare), ed è una delle pratiche sportive più consigliate dai medici per chi soffre di problemi cardiaci e sia in riabilitazione, per le persone a rischio di obesità e i portatori di pacemaker.

Questo sport conta almeno dieci milioni di appassionati in 40 paesi di tutto il mondo; la disciplina nasce in Finlandia negli anni ’60, oggi è gestita e monitorata dalla International nordic walking federation. Continua a leggere

La salute del corpo? Inizia dalla bocca

salute-dipende-dalla-boccaLa dentosofia, così come la riflessologia plantare, l’iridologia, l’ipnosi e moltissime altre dottrine, fa parte della medicina olistica, cioè quella disciplina che valorizza l’influenza reciproca tra corpo, mente e spirito.
Alcuni disturbi fisici e psichici, potrebbero essere curati attraverso i denti in modo del tutto indolore e con rimedi naturali, così come sostiene il dott. Francesco Santi, nel sul ultimo libro intitolato “La bocca della salute”.
Partendo dal presupposto che ogni dente è in relazione con un determinato organo del nostro corpo, attraverso la dentosofia, è possibile alleviare o ridurre i sintomi di diverse patologie quali mal di testa, dolori scheletrici, allergie ed altro ancora. Continua a leggere

Stop a grasso e colesterolo grazie al cacao!

stop-grasso-colesterolo-grazie-a-cacaoDai semi di cacao si ricava la polvere di cacao, utilizzata per la preparazione del tanto amato cioccolato.

Secondo uno studio pubblicato dal British Journal of Nutrition il cacao, in particolare il cioccolato fondente, è un rimedio naturale contro i grassi cosiddetti cattivi, causa del colesterolo.

Questo grazie alla presenza di polifenoli, più abbondanti rispetto alla quantità presente nel vino e al the verde o nero.
Per considerare gli effetti del cioccolato fondente è stata considerata la quantità di circa venti grammi di cioccolato per due settimane.

20 grammi di cioccolato fondente presentano la quantità di 500/1000 mg di polifenoli.
Sono stati valutati gli effetti che il cacao, in questa quantità e in questo lasso di tempo ha sulla glicemia, sulla pressione arteriosa, sulla colesterolemia su una quarantina di persone obese o in sovrappeso. Continua a leggere