Pressione alta? Combattila con un piatto di legumi al giorno

legumi-contro-pressione-altaI legumi sono estremamente importanti, se non addirittura fondamentali, nella battaglia contro il colesterolo cattivo: a dimostrarlo, una ricerca portata avanti da un gruppo di medici del “St. Michael’s Hospital” di Toronto, i cui risultati sono poi stati pubblicati sulla rivista scientifica Canadian Medical Association Journal.

Stando a quanto appurato dai ricercatori, consumare quotidianamente almeno una porzione di ceci, fagioli, lenticchie o qualsiasi altro tipo di legumi porterebbe a una riduzione considerevole (addirittura del 5%) dell’LDL, il cosiddetto colesterolo “cattivo”.

Anche se a qualcuno il 5% potrebbe sembrare una percentuale piuttosto bassa, in realtà tale diminuzione corrisponde anche a un abbassamento del 5-6% del rischio di contrarre patologie vascolari.

Per ottenere questo risultato, il gruppo di ricerca ha effettuato analisi incrociate di ben ventisei studi in merito, i quali a loro volta hanno visto la partecipazione di oltre mille persone, sia uomini che donne.

E un altro dato importate emerso dallo studio riguarda proprio il sesso. Si è notato, infatti, che l’abbassamento del colesterolo cattivo incideva positivamente più sugli uomini che sulle donne. Il motivo potrebbero essere le cattive abitudini alimentari di molti uomini, a fronte di quelle decisamente più sane della maggior parte delle donne, più attente alla linea e dunque alla qualità dei cibi ingeriti.

Ma non si tratta solo di questo: molte volte, infatti, la quantità di colesterolo rilevata negli uomini è nettamente superiore a quella rilevata nelle donne. I benefici derivanti dall’assunzione quotidiana di legumi, però, non si fermano qui: tale abitudine alimentare favorirebbe anche il naturale equilibrio della pressione arteriosa, nonché una sensibile riduzione del rischio di sviluppare malattie cardiache e metaboliche.

Non da ultimo, consumare legumi ogni giorno aiuterebbe a mantenere la linea.

Fonte ilsole24ore.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *