Semi di lino: una fonte preziosa di Omega 3 e Omega 6

semi-linoSono detti semi di lino i piccoli frutti dell’omonima pianta, il lino, i quali si caratterizzano per un colore brunastro e una forma di chicco ovale. Se ne sente parlare spesso per via delle loro eccellenti proprietà terapeutiche e salutari per l’organismo umano.

Le preziose sostanze contenute all’interno dei semi sono infatti l’acido α-linolenico (il principale degli Omega 3), l’acido linoleico (il principale degli Omega 6), l’acido oleico e gli acidi grassi saturi.
Sia gli Omega 3 che gli Omega 6 sono acidi grassi essenziali, il che significa che l’organismo non può produrli da solo ed è necessario introdurli con l’alimentazione in maniera costante.

Così facendo, essi sono in grado di favorire una corretta circolazione del sangue, di abbassare la pressione arteriosa, di ridurre di livelli di colesterolo “cattivo” LDL proteggendo in tal modo le arterie e scongiurando il rischio di malattie cardiovascolari.

L’alimentazione moderna, ahimè, sembra dirigersi più facilmente sugli Omega 6 piuttosto che sugli Omega 3 perché questa è spesso carente di pesce, ricco invece di Omega 3.
I semi di lino sono ideali da consumarsi al naturale oppure mescolati a minestre, zuppe, insalate, yogurt.
In commercio esiste anche l’olio di semi di lino, che si ricava dalla spremitura di questi in temperature a freddo.

Anche quest’olio è ottimo per l’alimentazione e lo si può usare per il condimento di pasta, insalate, bruschette e così via.

Due cucchiaini di quest’olio assicurano l’apporto quotidiano necessario di Omega 3.
E tu, con tutte queste opportunità di farti del bene con gli Omega, perchè non cominci a fare scorta di semi di lino?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *