Sentirsi più giovani: il segreto per vivere più a lungo

sentirsi-piu-giovaniSentirsi più giovani allunga la vita, è una massima da prendere alla lettera.

Non è l’età anagrafica che conta, ma la percezione degli anni che influisce sull’invecchiamento; se ci si sente più anni rispetto alla propria età si è più a rischio di decesso, mentre chi si percepisce più giovane tenderà a vivere di più, per lo stile di vita che conduce.
Sono stati pubblicati studi da diversi enti, tra cui l’ University College of London, dove vengono rilevate associazioni tra l’età percepita e la morte dovuta, soprattutto, a patologie cardiovascolari.

Nello specifico è stata reclutata una popolazione di circa 6500 partecipanti suddivisa per età percepita inferiore alla propria, età percepita effettiva, ed età percepita superiore; sono stati raccolti dati sulla mortalità determinata da malattie cardiovascolari, per 8 anni, con il risultato che la percentuale di decessi più elevata era attribuibile al gruppo di soggetti che si sentivano più vecchi, circa il 25%, contro il 14 % di coloro che sentivano un’età inferiore.

Le persone che si sentono più vecchie, tendono a invecchiare più velocemente, sono meno attive, hanno problemi di mobilità e maggior probabilità di sviluppare malattie.

Chi, invece, tende a sentirsi più giovane avrà la volontà di rimanere attivo sia fisicamente che mentalmente, adottando stili di vita più salutari e positivi che rallentano il processo dell’invecchiamento.

Spazio, dunque, ai pensieri e ai comportamenti che favoriscono lo stato di salute, cercando di fare movimento, di mantenere attivo il cervello, impegnandolo nelle letture o in un hobby, di mangiare più sano, di ridurre lo stress e di avere un atteggiamento positivo verso la vita sentendosi felici per quello che si è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *