Stop all’obesità: ci pensa una molecola

obesita-scoperta-molecolaUn nuovo studio, nella lotta al sovrappeso e all’obesità, è stato, recentemente, pubblicato sulla rivista Gut ad opera di ricercatori dell’ Imperial College di Londra.

Tali patologie sociali affliggono tutta la popolazione mondiale, con 310 milioni di obesi e più di un miliardo sovrappeso, pertanto è una priorità l’intervento per contenerne la progressione.
Nello specifico, si tratta della somministrazione, mirata, dell’acido grasso a catena corta denominato propionato che ha mostrato effetti sulla regolazione dell’appetito, sul mantenimento del peso corporeo e sull’adiposità addominale degli adulti in sovrappeso.
La molecola è fisiologicamente rilasciata nell’intestino, durante il processo digestivo delle fibre alimentari e gioca un ruolo importante nel regolare l’appetito, inducendo sazietà dopo stimolazione del rilascio di ormoni specifici, quali il Peptide YY e GLP-1 (Glucagone like peptide-1).
I ricercatori hanno sviluppato un estere inulina-propionato (IPE) per consentire alla sostanza di essere rilasciata direttamente nel colon, poichè la somministrazione senza una molecola di trasporto ne avrebbe ridotto le quantità, per l’assorbimento a livello dello stomaco.
Lo studio, randomizzato, effettuato su adulti in sovrappeso per 24 settimane, ha mostrato che l’assunzione di 10 grammi al giorno del preparato ha aumentato il livello degli ormoni intestinali regolatori dell’appetito, consentendo a tali soggetti di avere un introito alimentare inferiore del 14% rispetto al gruppo di controllo, cui non era stato somministrato il propionato.

Inoltre proseguendo la somministrazione oltre le 24 settimane si è, significativamente, ridotto l’aumento di peso.
I risultati ottenuti potrebbero rivoluzionare l’approccio terapeutico nel sovrappeso e nell’ obesità, semplicemente addizionando la sostanza agli alimenti, con il risultato di mangiare meno e sentirsi più sazi.

Fonte lastampa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *