Archivi tag: omega 3

Che origine hanno gli Omega 3?

omega-3pesci-lamiasaluteGli Omega 3, conosciuti anche con il termine più specifico di grassi polinsaturi, sono molecole che hanno reso possibile la vita sul nostro pianeta come oggi la conoscoiamo.
La loro importanza risiede in un ruolo fondamentale nell’ambito della difesa contro le malattie cardiache e, secondo studi recenti resi pubblici dalla Nutrition Foundation of Italy il loro ruolo è di primaria importanza anche in altri ambiti.
Secondo tali studi infatti l’origine dei grassi polinsaturi corrisponde alla comparsa della vita marina. In questa circostanza, oltre alla sopra citata caratteristica, gli Omega 3 possedevano anche il ruolo di molecole che rendevano migliore l’adattamento all’ambiente delle nuove specie marine. Continua a leggere

Gli Omega-3: mai farli mancare nella tua alimentazione

la-mia-salute-pesce-omega3Per il benessere del nostro organismo è necessario assumere gli Omega-3:  si tratta di acidi grassi che assumiamo soltanto attraverso l’alimentazione in quanto il nostro corpo non è in grado di produrli a differenza dei grassi saturi ed insaturi che, purtroppo, vanno ad arrotondare i nostri fianchi e non solo!
Gli Omega-3 hanno un ruolo fondamentale per lo sviluppo dei bambini ed in generale per il benessere di tutti noi, in ogni fase della nostra vita. Continua a leggere

Omega 6 preziosissimi per la salute ma …dove trovarli?

semi-di-girasole-omega-6Gli Omega 6, al pari degli Omega 3, sono degli elementi importantissimi per il corretto funzionamento dell’organismo umano e in particolare per lo sviluppo cerebrale.

Si tratta di acidi grassi polinsaturi e come gli Omega 3 sono detti “essenziali” perché non sono prodotti dall’organismo ma vanno introdotti con l’alimentazione. Continua a leggere

Problemi di acne? No a grassi saturi, zuccheri e latticini

salute-della-pelle-problemi-acnePelle liscia e vellutata, priva di ogni imperfezione e di piccole ombre. Sembra un sogno irrealizzabile per chi soffre di acne, soggetti che spesso si rivolgono ai dermatologi in cerca di una pozione magica. Pozione che in commercio non esiste, ma che può essere sostituita da un’attenta cura della pelle, da qualche farmaco e da una dieta idonea. La salute della pelle, infatti, inizia proprio a tavola.
Via libera alla dieta mediterranea, in particolare nella sua versione più vegetariana, in cui trionfano verdure, olio di oliva, legumi, noci, frutta e prodotti integrali. La carne va evitata, così come il latte di mucca e i suoi derivati, gli alimenti molto zuccherati e ricchi di grassi saturi. Il pesce, invece, può essere assunto nelle quantità desiderate.

Continua a leggere

Semi di lino: una fonte preziosa di Omega 3 e Omega 6

semi-linoSono detti semi di lino i piccoli frutti dell’omonima pianta, il lino, i quali si caratterizzano per un colore brunastro e una forma di chicco ovale. Se ne sente parlare spesso per via delle loro eccellenti proprietà terapeutiche e salutari per l’organismo umano.

Le preziose sostanze contenute all’interno dei semi sono infatti l’acido α-linolenico (il principale degli Omega 3), l’acido linoleico (il principale degli Omega 6), l’acido oleico e gli acidi grassi saturi.
Sia gli Omega 3 che gli Omega 6 sono acidi grassi essenziali, il che significa che l’organismo non può produrli da solo ed è necessario introdurli con l’alimentazione in maniera costante.

Così facendo, essi sono in grado di favorire una corretta circolazione del sangue, di abbassare la pressione arteriosa, di ridurre di livelli di colesterolo “cattivo” LDL proteggendo in tal modo le arterie e scongiurando il rischio di malattie cardiovascolari.

L’alimentazione moderna, ahimè, sembra dirigersi più facilmente sugli Omega 6 piuttosto che sugli Omega 3 perché questa è spesso carente di pesce, ricco invece di Omega 3.
I semi di lino sono ideali da consumarsi al naturale oppure mescolati a minestre, zuppe, insalate, yogurt.
In commercio esiste anche l’olio di semi di lino, che si ricava dalla spremitura di questi in temperature a freddo.

Anche quest’olio è ottimo per l’alimentazione e lo si può usare per il condimento di pasta, insalate, bruschette e così via.

Due cucchiaini di quest’olio assicurano l’apporto quotidiano necessario di Omega 3.
E tu, con tutte queste opportunità di farti del bene con gli Omega, perchè non cominci a fare scorta di semi di lino?