Vacanze sugli sci: qualche consiglio per godersele al meglio

vacanze-sci-infortuniIl Natale è passato, i bambini a casa da scuola, voi in ferie: siete pronti per andare sulla neve e godervi una bella vacanza ?

Vi siete preparati a dovere? Avete le gambe pronte? Sono domande a cui dovete dare pronta risposta, in quanto molto probabilmente troverete le piste da sci affollate e sarà opportuno farsi trovare fisicamente a posto.

Molto spesso quando ci si accinge ad inforcare gli sci, o lo snowboard, non si tiene conto del livello di allenamento necessario a scongiurare buona parte degli infortuni.

Le strutture muscolari tendinee ed ossee di uno sportivo ben allenato, sono in grado di supportare egregiamente l’attività sportiva praticata, mentre quando non si è allenati, si rischia sempre di infortunarsi.

Improvvisarsi sciatori della domenica o della settimana bianca annuale, senza un’opportuna preparazione atletica, eleva notevolmente, il rischio di infortunarsi.

Gli arti più colpiti da infortunio sono le gambe e le ginocchia, al secondo posto, troviamo le braccia, mentre al terzo posto l’infortunio riguarda incidenti che coinvolgono la testa, infine, fanalino di coda, gli infortuni che coinvolgono il torace.

Negli ultimi anni il numero di infortuni e decessi è salito notevolmente, le raccomandazione degli specialisti, medici sportivi ed ortopedici sono concordi, il consiglio è quello di tenersi in allenamento anche praticando altre attività sportive e smettere di sciare quando ci si inizia a sentire stanchi, momento in cui la muscolatura diviene di minor supporto e con essa, l’attenzione ed il grado di vigilanza.

Un’attenzione in più dovranno avere le persone con protesi al ginocchio, ancor più a rischio degli altri: divertimento quindi, ma adeguata preparazione atletica e tanta vigilanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *